Come installare Google Tag Manager su WordPress


Pubblicato il 21 dic 2015 alle 5:04pm

GoogleTagManager

Una delle cose fondamentali per un qualsiasi sito è avere uno strumento di analisi web per verificare ciò che accade. Ci sono molte piattaforme di analisi, ma qui ci concentreremo su quella più importante: Google Tag Manager.

Cosa occorre:

  1. Un account Google
  2. un dominio su WordPress di vostra proprietà

iniziamo con l’ impostare un nuovo account di Google Analytics per il vostro sito (se non avete uno). Si può fare velocemente. Andate sul sito di Google Analytics e fate il login (o create un account Google). Una volta che siete loggati, cliccate su “Amministrazione” in alto alla pagina. Sul menu account selezionate “crea nuovo account”.

Google_Analytics1

Fatto ciò, si dovranno riempire 3 campi. Assicuratevi di digitare il vostro sito, con o senza il www. iniziale, se state usando il campo Website URL. Sotto, ci sono altri campi, che vi servono per impostare quello che volete condividere con Google: va benissimo lasciare tutti e quattro gli spazi in bianco, come preferite.

Cliccate su: “Ottieni l’ID di monitoraggio” lo trovate in basso alla pagina e accettate le condizioni del Servizio di Google Analytics.

Google_Analytics2

Grazie a  Google Tag Manager, abbiamo un’interfaccia dove è possibile installare uno script vuoto (contenitore) su tutte le pagine per poi gestire tutti gli script da dentro Google Tag Manager in maniera asincrona.

Cliccate quindi sul sito di Google Tag Manager, fate il login e cominciamo a raccogliere i dati.

Google_Tag_Manager

Date un nome al vostro account. Quando arrivate sul box “Condividi i dati anonimamente con Google e altri servizi”.

Nel box “Nome del contenitore” Selezionate poi che volete usarlo su delle Pagine Webe appariranno gli altri campi di testo. Lasciate la selezione di default  –  sotto “Domini”. Inserite il dominio nel campo dopo –  (con o senza il www, dipende da cosa state usando). Impostate la vostra Ora Locale e procedete cliccando su “Crea un account e un container”. Accettare i Termini di Servizio. E’ arrivato il momento di collegare il vostro contenitore di Google Tag Manager con il dominio di Google Analytics.

Cominciate cliccando su “Nuovo” > “Tag”. Date al tag un nome descrittivo, come “Google Analytics” e sotto il menu “Tipo di Tag” selezionate “Analytics” e poi “Universal Analytics”. Tornare sul dominio che avete creato in Google Analytics. Copiate l’UA-XXXXXXX-X e inseritelo dentro il campo “ID di monitoraggio” su Google Tag Manager.

Cliccate sul pulsante a destra (“Aggiungi”) e nella finestra che compare selezionate “Tutte le pagine”. Fatto: avete appena detto a Google Tag Manager di attivare il tag su ogni pagina dove è presente il contenitore di Google Tag Manager.




WEB AGENCY WEB DESIGN ROMA
Vuoi approfondire questo tema o hai bisogno di una consulenza per la realizzazione di un sito web o una campagna pubblicitaria?
Contatta la web agency allo 0686891320 o via mail su info@webdesignroma.com web agency roma

52 0,043